MILANO FOODFILMFESTIVAL
CIBO SOSTENIBILITÀ E DIRITTI

dal 1 Marzo al 12 Aprile 2024, nona edizione

Milano FoodFilmFestival è una rassegna itinerante a Milano e fra i comuni del Parco Agricolo Sud Milano organizzata da associazioni, gruppi di acquisto solidale, cittadini attivi, che offre una riflessione sui temi del cibo e della sostenibilità ambientale e sociale. 

Torna in primavera per la sua nona edizione con tutti gli ingredienti che hanno conquistato l’affetto del pubblico negli anni: le proiezioni, gli aperitivi-degustazioni, i racconti e le testimonianze al termine del film. 

Ma l’edizione del 2024 porta con sè una importante novità: pur mantenendo come focus principale il cibo, il consumo consapevole, etico e sostenibile, nel programma della rassegna saranno presenti film, documentari e incontri con testimoni che tratteranno più in generale il tema dei diritti negati, delle migrazioni, della mancata accoglienza, delle guerre e delle troppe ingiustizie che affliggono le popolazioni.

Gli extra appuntamenti!

– È nata una bella collaborazione con la Cooperativa Valdibella a Camporeale -Pa-Sicilia si sta organizzando il FoodFilmFestival Sicilia in estate.

– il 2 Marzo al mercato della Terra ore 11 alla Fabbrica del vapore – Laboratorio e degustazione RICETTE SALVASPRECO  a cura di SlowFood Milano in collaborazione con Cucina Etica.

– LIBERA MASSERIA, via Cusago, 2 – Cisliano, Milano

mostra “Sconfinati – Siamo tutti sulla stessa barca” la mostra, permetterà di vivere in prima persona la drammatica esperienza di chi ogni giorno attraversa il Mediterraneo verso una vita  migliore. Nessuno può restare indifferente di fronte a tutto questo, è importante che ognuno entri in scena e scelga da che parte stare. “Non mancare!”. Per info e prenotazioni: mail unacasaancheperte@gmail.com;  

Attraverso le proiezioni cinematografiche e le testimonianze che animano le serate il Milano FoodFilmFestival vuole dare voce e dignità a chi sta vivendo situazioni impossibili: al popolo palestinese, ai rom, ai migranti e alle donne.

Per questo motivo è stato aggiunto al logo il sottotitolo “Cibo Sostenibilità e Diritti” che sancisce per il Milano FoodFilmFestival una trasformazione peraltro già in atto nelle precedenti edizioni. I temi del cibo, della sua produzione e consumo si intrecciano con la tutela dei diritti dei lavoratori e delle popolazioni e del diritto al cibo, spesso negato dalla situazione climatica e dalle guerre.


PROGRAMMA

La rassegna prende il via venerdì 1 marzo a Peschiera Borromeo a cura del G.A.S Peschiera da sempre fra i promotori del festival, con un tema molto attuale: quello dello spreco alimentare e della povertà. Al film, “Non morirò di fame” di Umberto Spinazzola seguirà l’intervento di Sandra Valente coordinatrice del progetto Salva Cibo.

Segue al Teatro EDI/Barrio’s di Milano, venerdì 8 marzo, Barrio’s organizza la proiezione, “Lala” di Ludovica Fales, Lala,Samanta e Zaga sono tre giovani italiane che condividono gli stessi desideri e sogni ma l’Italia non le riconosce perché i genitori sono nati altrove.  Un docu-film corale che affronta il tema di una generazione invisibile che si impegna per il riconoscimento della cittadinanza. Colonna sonora a cura di Assalti Frontali.

Saranno presenti in sala le protagoniste del film.

Al tema della migrazione è dedicata la serata di venerdì 15 marzo a Locate Triulzi organizzato da Associazione Namastè   il docu-film ‘Formiche’ di Valerio Nicolosi, racconta di  uomini e donne che sfuggono da situazioni di crisi, viaggiano per anni per attraversare il mare o per raggiungere a piedi, attraverso la rotta balcanica, l’Europa.
L’incontro al termine della serata è  con Rete MAI PIU’ LAGER – no ai CPR!

Si torna a parlare di cibo e di spreco alimentare domenica 17 marzo, proiezione ore 13 a Milano negli spazi dell’Associazione IBVA via Santa Croce organizza G.A.S filo di paglia e Mercato contadino Solidando.
Verrà riproposto “Non morirò di fame” di Umberto Spinazzola .

Intervento sul tema buone pratiche contro lo spreco.

Venerdì 22 marzo e sabato 23 marzo, rispettivamente alla Fabbrica del Vapore, a cura di Porto di Mare e presso Oratorio di Badile di Zibido San Giacomo, a cura di Zibigas, verranno proiettati due documentari girati dallo stesso regista, Nicola Zambelli a più di 10 anni di distanza.

“Sarura” del 2022 e “Tomorrrow’s Land” del 2011, raccontano come in Cisgiordania, alle porte del deserto del Negev, un gruppo di giovani palestinesi combatte l’occupazione militare israeliana con videocamere e azioni nonviolente, riappropriandosi delle terre sottratte alle loro famiglie. 

Venerdì 22 marzo Interviene Assopace Milano

Sabato 23 marzo Incontro con il regista e volontari Operazione Colomba


Venerdì 5 Aprile, alla Libera Masseria di Cisliano, a cura di E.u.c.a.p.te, verrà proiettato ‘Sconosciuti Puri’ di Valentina Cicogna e Mattia Colombo.
Gli Sconosciuti Puri sono senzatetto, prostitute, adolescenti in fuga. Negli ultimi anni soprattutto migranti, respinti dal Mar Mediterraneo sulle coste italiane. 

Se tutti i diritti appartengono ai vivi, nulla è lasciato ai morti. E cosa succede quando i morti hanno perso la loro identità? Nessuno sembra preoccuparsi del loro diritto alla dignità. tranne la dottoressa Cristina Cattaneo. 

Interverranno i registi Valentina Cicogna e Mattia Colombo

Chiude la rassegna venerdì 12 Aprile, al Cinema Troisi, Equogas propone Green Border di Agnieszka Holland. Il film accende i riflettori sulla brutalità dei respingimenti. La persecuzione contro i migranti tra Polonia e Bielorussia, il rischio della solidarietà, la zona rossa. 

Interviene Prof Stefano Pasta comunità Sant’Egidio – La frontiera dell’umanità quali confini per l’Europa

COME SI SVOLGE

Orari:

19,30 (tranne domenica 17/3 che inizierà alle 12) degustazione/aperitivo: TUTTIATAVOLA! Con cibo da produttori biologici e locali. La preparazione è affidata al catering Cucina Etica o a catering che hanno cura di proporre ricette etiche e sostenibili

Si rinnova la fortunata formula: ‘porta posate e bicchieri da casa! Aiuta l’ambiente!’ per percorrere insieme il cammino verso rifiuti zero. Obbligatoria la prenotazione!

20,30 proiezione 

A seguire un’incontro di approfondimento con un* testimonial privilegiato 

BIGLIETTI
TUTTIATAVOLA! 10 €
Proiezione 7 €
Prenota l’Aperitivo all’indirizzo mail:  info@foodfilmfestival.info o, SOLO WHATSAPP, a +39 388 793 5169


CHI SIAMO

Milano Food Film Festival è un festival che coinvolge diverse realtà dell’area Metropolitana di Milano, in particolar modo quelle intorno al Parco Agricolo Sud Milano. 

La sua unicità sta proprio nella rete degli organizzatori: gruppi informali di cittadini attivi, Gruppi d’Acquisto Solidali (GAS), associazioni e realtà sociali che ritengono sia importante proporre un momento di riflessione nel territorio per raccontare il presente, mettere a fuoco i fenomeni che spesso sfuggono all’informazione ufficiale, rivelare la realtà complessa del sistema agroalimentare da Nord a Sud del mondo. Un’officina in cui si possano ricostruire percorsi che abbiano un impatto costruttivo sull’esperienza personale.

La composita rete degli organizzatori e l’assenza di un’unica direzione artistica, rende la rassegna  una bella pluralità di voci, espressione autentica del territorio. Il gruppo di “attori” è estremamente fluido, sempre aperto a nuove collaborazioni.

Namastè, associazione fra le fondatrici del festival, che da molti anni si occupa di 

consumo critico e sensibilizzazione sul territorio;
Barrio’s, dinamica realtà che anima la periferia sud ovest milanese;  

Cucina etica, la cui mission è quella di cucinare eticamente per uno Stile di Vita Sostenibile a Basso Impatto Ambientale sul pianeta e sulle persone che lo abitano;
GAS Peschiera, il Gruppo di Acquisto Solidale di Peschiera Borromeo;

ZibiGas, Gruppo di Acquisto Solidale di Zibido San Giacomo

Porto di Mare: organizzazione di volontariato che propone attività finalizzate alla promozione della cultura della solidarietà e responsabilità sociale attraverso percorsi di integrazione e coesione sociale: tra generazioni, tra cittadine/i italiane/i e  migranti. 

Si uniscono all’ edizione 2024 tre realtà:

Il Filo di paglia Gruppo di Acquisto Solidale di Milano, promotore del Mercato di Solidando 

U.c.a.p.t.e- Una casa anche per te che gestisce la libera Masseria, bene confiscato alla ndrangheta assegnato definitivamente dal 2021 al Comune di Cisliano per un riutilizzo sociale.

EQUOG.A.S. Gruppo di Acquisto Solidale di San Donato Milanese

Amici del Food Film Festival

SlowFood Milano – presente a Milano dal 2004 fa parte della grande associazione internazionale senza fine di lucro attiva in 160 Paesi, ed è  impegnata per la salvaguardia della biodiversità, per ridare il giusto valore al cibo attraverso la costruzione di relazioni tra produttori e consumatori e per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti.

Cooperativa ValdiBella – una cooperativa di agricoltori di Camporeale, nel cuore della Sicilia rurale, un progetto sostenibile all’interno del quale tutte le risorse, sia umane che naturali, trovano la propria realizzazione.

DESR Parco Agricolo Sud Milano – una rete locale di soggetti collettivi interessati a diffondere e praticare l’economia solidale e il consumo critico,  con l’intento sia di salvaguardarlo e di riqualificarne l’agricoltura nel senso della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Media partner

Altreconomia: un mensile, una casa editrice che pubblica saggi, guide e manuali dedicati all’economia solidale, al turismo responsabile, all’ambiente, all’autoproduzione, alla cucina bio e sostenibile, alle inchieste, un’agenzia di comunicazione per il non profit.
La missione di Altreconomia è contribuire alla costruzione di un’economia solidale, sostenibile e giusta garantendo un’informazione indipendente e servizi di comunicazione per le organizzazioni dell’altra economia. Altreconomia è inoltre impegnata in progetti di formazione ed educazione al consumo critico e alla cittadinanza globale per studenti e adulti.

Tutto il programma su www.foodfilmfestival.info

 

Contatti: Associazione Namastè – Neria Costa info@foodfilmfestival.info
Ufficio Stampa: Barrio’s – Gemma Marchegiani info@barrios.it